Saline Cervia

alberghi cervia vicino saline.jpgLe saline di Cervia appartengono ad una più ampia regione identificata come via del sale che si estendeva da Cesenatico fino alla Laguna Veneta.
Tale regione dell’alto Adriatico era caratterizzata da una costituzione morfologica della costa bassa ed argillosa quindi idonea ad accogliere facilmente le acque del mare con le alte maree.

Con il ritiro del mare si creano dei veli d’acqua che esposti ai raggi cocenti del sole estivo determinano l’evaporazione lasciando nelle bassure depositi di sale.

La costa dell’Alto Adriatico custodiva fin dalla preistoria la presenza di saline, le più note quelle di Aquilea, Chioggia, Grado, Padova, Venezia e più a sud Comacchio, Ravenna, Cervia e Cesenatico.

Le prime notizie in era moderna risalgono al 965 epoca in cui il sale era una ricchezza per chi ne disponeva esseendo il prodotto maggiormente venduto o barattato.

Le saline di Cervia con ogni probabilità possono riferirsi al periodo storico delle popolazioni di agricoltori nomadi e pastori Umbri che nella buona stagione percorrendo la valle del Savio raggiungevano le conche basse argillose della costa per raccogliere e rifornirsi di sale depositatosi spontaneamente.

Testimonianze di insediamenti di quelle popolazioni vicino al mare e vicino Cervia sono state ritrovate.
Le prime coltivazioni delle saline forse risalgono a coloni greci che fondarono Ficocle l’antica Cervia nota per il suo sale che si produceva e si raccoglieva nella laguna, per gran parte della valle Ficoclea.

Ricerca Hotel

 


ATTENZIONE! Nessun altra struttura presente!
Torna in alto