Musica e burattini nella valle del Montone, Portico San Benedetto

L’alta vallata del Montone si prepara a vivere un luglio e un agosto all’insegna di molteplici manifestazioni dedicate ai bambini e alla musica classica.
Due di queste sono state presentate ieri a Forlì. il ritorno di “Baracca e burattini”, affiancato ad “Autorjtinera” e “Acquacheta classica”.

Autorjtinera.
Tutto di un fiato il ciclo di tre incontri con gli autori, a cui si aggiungono altrettanti spettacoli di burattini per bambini.

“L’appuntamento – spiega Anna Lisa Bonaccorsi, consigliera comunale con delega alla cultura – riprende il vecchio “Baracca e burattini”, che si svolgeva alcuni anni fa, e lo affianca ad “Autorjtinera”, grazie al sostegno di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Forlì-Cesena”.
“La tradizione dei burattini – aggiunge Angelamaria Golfarelli, curatrice della rassegna – si aggiunge all’aspetto innovativo della scoperta di un libro per ragazzi, di autori romagnoli di grande livello.
Si tratta di un’iniziativa che vuole educare alla lettura i bambini e anche i loro genitori”.
“Racconti incanti” della cesenaticense Elisa Mazzoli, adatto a piccoli fino ai 6 anni di età, seguito dallo spettacolo “L trafila di Garibaldi”, della compagnia Vladimiro Strinati; poi tocca alla bolognese Maria Beatrice Masella con “Hanna, Fou ed i castelli di sabbia”, seguito da “Personaggi in cerca di storie”, della compagnia Fantulin di Mauro Medeot e con “Non dirlo al coccodrillo” del forlivese Stefano Bordiglioni, affiancato dalla spettacolo “Pulcinella e l’organetto” dell’associazione La Bagatella.

Acquacheta classica.
A questo si aggiunge il confermato appuntamento con “Acquacheta classica”.
“Siamo riusciti a riproporre – agginge Bonaccorsi – questa manifestazione, con tre importanti spettacoli, uno dei quali, l’ultimo, firmato da “Emilia Romagna Festival”.
I musicisti andranno a scoprire luoghi suggestivi del notro territorio”.
Si parte da San Benedetto in Alpe, nella piana dei Romiti all’Acquacheta, con Quadrifonia sax quartet, Andrea Santini, sax soprano, Girgio Babbini, sax alto, Letizia Fabbri, sax tenore e Julien Palai, sax baritono, che proporranno musiche di : Bach, Pachelbel, Mozart, Shubert, Joplin e Gershwin: nel castagneto di Valpiana a Bocconi, con Kaleiduo, Yuri Ciccarese, flauto, e Gianni Fassetta, fisarmonica, con brani di Bach, Scarlatti, Braga, Monti, Rossini e Verdi; per chiudere nella chiesa dell’abbazia benedettina di San Benedetta in Alpa, con “Il violino danza”, concerto di “Emilia Romagna Festival” dedicato a Iris Versari, con Pierre Hommage, violino, ed Emilia Sintoni, danzatrice, su musiche di Bach.

Ricerca Hotel

 

Ricerca per località

Booking.com

Potrebbero interessarti:

Nell'ormai lontano 1800 la città di Rimini viveva di agricoltura, infatti il 72% della popolazione si sostentava lavorando il terreno.In questo periodo,

Rimini e la sua storia Rimini è una città con una storia molto antica e ricca di tradizioni. Le prime

Offerte di Luglio per Rimini e la Riviera Romagnola Rimini e tutta la Riviera Romagnola ( rimini,rimini mare, rimini marina

Il Castel Sismondo è un’imponente fortezza situata nel centro storico di Rimini, in Italia. Fu costruito nel XV secolo per

Scroll to Top